Lo Zibibbo

Aromatiche, inebrianti, coinvolgenti note

Lo Zibibbo è uno dei vini bianchi di Sicilia ed è senza dubbio un vessillo della mediterraneità nel mondo. Vitigno simbolo di un crocevia intenso di uomini e culture che unisce idealmente le sponde sabbiose del mare Mediterraneo. Si identifica, nel panorama vitivinicolo, per la sua versatilità e per quella sua capacità di adattamento anche ad ambienti climaticamente più ostili. Da queste uve colore del sole nasce Firriato Jasmin come elegante rivelazione dello Zibibbo vinificato secco. Esplodono in Jasmin i profumi dello Zibibbo. Intensi e floreali gli aromi del mediterraneo rivelano piacere al palato e inebriano l’olfatto. Jasmin è estate, è tramonto in riva al mare, è profumo mediterraneo.

Il Catarratto

Tre etichette un solo vitigno

Quando si pronuncia il nome del  Catarratto da Firriato vengono immediatamente in mente tre etichette che hanno fatto grande la nostra azienda in oltre 60 paesi del mondo. Santagostino Baglio Sorìa Bianco, Cavanera Ripa di Scorcia Vacca e ultimo, ma non per importanza, il CÆLES Catarratto. Sono tre dei nostri vini figli di un vitigno poliedrico che si declina amorevolmente sia in blend che in purezza. Dona senza indugi la sua elevata acidità in connubio con altri vitigni e si palesa perfettamente armonico in purezza. La sapidità si abbina a profumi delicati di agrumi con un sottofondo aromatico che richiama le erbe mediterranee. Tre etichette simbolo che narrano il “continente” Sicilia.

Inzolia

Il nettare e la Storia

All’epopea della famiglia Chiaramonte, Firriato ha dedicato un’etichetta che richiama la storia del XIV secolo in Sicilia. Dai fasti alla decadenza, nel ricordo di questa aristocratica stirpe c’è il nostro desiderio di narrazione attraverso un vitigno che appartiene al patrimonio viticolo siciliano. Perché l’Inzolia è così, delicata, elegante, coinvolgente e mai invasiva. Uve dal colore dorato che donano vini freschi che richiamano l’estate e la vacanza. Il Chiaramonte Inzolia offre un’armonia di profumi che si intrecciano piacevolmente con note più spiccate di frutta esotica, mandorla e fiori di glicine. Un vino che esprime il territorio d’origine, compiutamente elegante, in un bouquet suadente e raffinato.

Grillo

Il calice evocativo di Altavilla della Corte

Racconta il Grillo una bellissima storia enologica siciliana. Perché questo vitigno rientra a pieno diritto tra i simboli enoici di questa bellissima isola. Nella Sicilia occidentale ha trovato la sua dimora prediletta e, vinificato in purezza, si esprime con doti inconfutabili che vanno dalla freschezza alla longevità. Il Grillo è un vino bianco che si presta all’invecchiamento come pochi altri. Dalle nuances fruttate emerge decisa una gradazione alcolica che ha nobilitato nel tempo la produzione di vini Marsala. Firriato ha dedicato al Grillo un’etichetta che richiama i fasti gloriosi di una nobile stirpe del passato. Altavilla della Corte è autentica espressione della Sicilia.